• Data: 07/06/2019
  • Ora: 9:30 - 16:30
  • Presso: IRSSES, Via dei Falchi 2
Sto caricando la mappa ....

Gli abusi psicologici – approfondimento

Codice: 08/19

Docente: Cristina Caparesi, psicologa, pedagogista, coordinatrice del Centro di aiuto SOS abusi psicologici, esperta nei processi di adesione e distacco nei/dai gruppi manipolativi (e settari)

Destinatari: operatori e responsabili dei servizi alla persona

Data e orario: venerdì 7 giugno 2019; orario 9.30 – 13.00 e 14.00 – 16.30

Termine per l’iscrizione: 31.5.19; l’iscrizione si intende perfezionata con il versamento della relativa quota

Sede: IRSSeS, via dei Falchi 2, Trieste

Quote d’iscrizione:

entro il 18.5.2019: pagate da enti (€ 85), da enti soci (€ 65), da partecipanti con quota non rimborsata dall’ente di appartenenza (€ 45)

dopo il 18.5.2019: pagate da enti (€ 90), da enti soci (€ 70), da partecipanti con quota non rimborsata dall’ente di appartenenza (€ 50)

Rinuncia: 

entro il 23.5.2019: rimborso della quota intera

dopo il 23.5.2019: non sarà dovuto alcun rimborso

Verrà richiesto l’accreditamento all’Ordine degli Assistenti Sociali del FVG

 

L’abuso psicologico è un fenomeno ampio e complesso e in continua evoluzione. Comprende strategie che attengono all’aggressione, al controllo interpersonale, alla coercizione, all’abuso: strategie che vengono poste in essere in modo sistematico e intenzionale al fine di ottenere il controllo sui membri del gruppo o accrescere il benessere e il potere del leader (Caparesi). A farne le spese sono spesso persone che vivono condizioni di incertezza e di fragilità, in particolare i minori e i giovani adulti, più facilmente coinvolgibili o reclutabili e meno informati sulle caratteristiche del fenomeno e sui possibili percorsi di uscita. Come individuare l’abuso psicologico di cui è vittima l’adolescente o il giovane adulto? E quali percorsi di uscita possono essere attivati? L’iniziativa formativa, che si caratterizza per un approfondimento della giornata formativa “Abusi psicologici e programmi di uscita”, si focalizza in particolare sugli adolescenti e i giovani adulti: attraverso una riflessione teorica e il confronto con esperienze pratiche verranno offerti ai partecipanti strumenti per riconoscere e comprendere il fenomeno, anche nelle forme dell’adescamento online, e per attivare percorsi di uscita in favore, in particolare, delle giovani vittime.

Modalità d’iscrizione

Consulta l’informativa sulla privacy


Modulo di pre-iscrizione

I campi contrasseganti con * sono obbligatori